Diciannovesima giornata Terza Categoria

Paternopoli 3 - Montemarano 0

 

PATERNOPOLI: Scala, Lapio M., Spagnuolo, , Barbieri, Di Fraia (55′ Lo Vuolo ’82), Gregorio, D’Amato, D’Aveta, Balestra V. (80′ Pasquale), Palmieri (30′Granitto), Balestra A. (70′ Storti).

A disposizione:Tecce.

Allenatore: Gregorio Gerardo

MONTEMARANO: Giuliano, Aurilia, Benevento, Bimonte, Coscia, Reppucci, Gambale, Perullo, Mastromarino, De Vito.

A disposizione: Benevento M., Gallo, Colucci, Marino,  Di Stefano.

Allenatore: Benevento

RETI: 50′ Barbieri (rig), 65′ Balestra V., 85′ Lo Vuolo ’82.

La diciannovesima giornata vede lo Sporting impegnato contro il fanalino di coda Montemarano. Mister Gregorio schiera Scala in porta. La difesa è composta da Di Fraia, Lapio M., Gregorio e Spagnuolo. A centrocampo giocano D’Aveta, Barbieri, Palmieri e D’Amato. In avanti Balestra A. e Balestra V.. La prima occasione da gol dello Sporting è al 5′, ma D’Aveta da buona posizione spara alto. Al 30′ Balestra V. solo contro il portiere calcia debolmente. Il primo tempo finisce 0 a 0 con uno Sporting nettamente sottotono. Nella seconda frazione di gara la formazione di mister Gregorio cambia marcia e al 50′ passa in vantaggio. D’Amato scende sulla fascia e spedisce la palla in area ma il suo cross viene intercettato con un braccio dagli avversari, calcio di rigore ed espulsione. Dal dischetto si presenta Barbieri che spiazza il portiere ospite. Al 53′ cross  di Granitto per Balestra V. che di testa spedisce alto. Al 60′ Balestra A. lancia Balestra V. che solo contro il portiere non sbaglia, Sporting 2 Montemarano 0. Al 65′ Balestra V., dopo aver rubato palla a Coscia, si presenta solo contro il portiere ma non inquadra lo specchio della porta. Al 70′  D’Amato si invola sull’out, mette a centro per l’accorrente Balestra V. che di sinistro calcia a lato. Al 85′ arriva il tris. Combinazione Pasquale-D’Aveta, palla a Lo Vuolo che con un tiro indirizzato al secondo palo supera Giuliano in uscita. Buona vittoria per i ragazzi di mister Gregorio che domenica affronteranno la capolista Conza, squadra ancora imbattuta tra le mura amiche.

 

PAGELLE

SCALA 6: i fastidi gli arrivano dal sole e non dal Montemarano. RAYBAN.

LAPIO 7: le palla alte hanno un solo padrone: Mauro Lapio. Per il resto si affida a Gregorio. GARANZIA.

SPAGNUOLO 6: qualche insicurezza di troppo. Costringe D’Amato ad essere sempre troppo basso. Ma non soffre praticamente mai…e allora perchè questi problemi?? AMLETO.

DI FRAIA 6: partita senza particolari difficoltà, un pò troppo lezioso nel primo tempo. si innervosisce nella ripresa. AGITATO.

GREGORIO 7: se Lapio le prende tutte di testa, lui fa tutto il resto e in più ha il merito di guidare la squadra alla quarta vittoria consecutiva. Sicuri sia solo un traghettatore?? GUIDA.

D’AMATO 7: fa il bello e cattivo tempo. Sfonda quando vuole sulla fascia. Ha il merito di conquistare il rigore. ESSENZIALE.

D’AVETA 7-: copre diversi buchi a centrocampo. Unica pecca, si fa notare meno in zona offensiva rispetto ad alcune domeniche fa. MARATONETA.

BALESTRA V. 7,5: mettiamo da parte che s’è divorato tre/quattro nitide palle gol, ma è arrivato al terzo centro consecutivo. E’ l’uomo più in forma dello Sporting. BOMBER.

PALMIERI 5: non pervenuto. E’ restato al ristorante del giorno prima. ASSENTE.

BALESTRA A. 7:
“stalking”: definito anche “sindrome del molestatore assillante”, consiste in un insieme di comportamenti anomali e fastidiosi verso una persona, costituiti o da comunicazioni intrusive. Poi però arriva quel delizioso assist a Balesta V. e… STALKER PERDONATO.

GRANITTO 6:
ma perchè se uno gli dice che deve stare largo va centrale?? Da domenica si prova il contrario.. gli si dirà di stare centrale, può darsi vada sulla fascia… ENIGMA

STORTI 6:
l’eroe dell’andata si regala una ventina di minuti di impegno e sacrificio. Ha già dato in quel di Montemarano. RICORDI.

LO VUOLO 7: Attento in fase difensiva e propositivo in quella offensiva. Suo il gol del 3 a 0. CAFU’ 

PASQUALE 6: dal suo piede inizia l’azione del terzo gol. Esempio per impegno e dedizione. AMICO.