Menu
A+ A A-

Dialetto, Vocabolario

A, B, C, D, E, F, G, I, L, M, N, O, P, Q, R, S, T, U, V, Z


Note di Lettura del Vocabolario

E' opportuno precisare, in quanto non si evince dalla isolata lettura dei termini, che i vocaboli inizianti per vocali, quando preceduti da altri monosillabici accentati, sovente tendono ad assumere un suono duro palatale, preponendosi:

a) "gh" quelli inizianti per "i" es. pè ghì (pè ì=per andare)

b) "ghi" quelli iniziantiper "e" es. re ghierete (rè erete = le dita)

c) "g" quelli inizianti per "u" es. E' guliuso (è uliuso = è desideroso)

d) "b" quelli inizianti per "o" es. à bottà (à ottà = a spingere)

 

Inoltre si ha che:

- la "R" iniziale dei seguenti termini si trasforma in "D":

Rà - Riceria - Riuno

Racoppa - Ricrià - Robbrecà

Rafore - Riebbito - Roe

Rainto - Rimani - Romeneca

Rasotta - Rinucchio - Roppo

Rebbole - Riritto - Rorme

Rebbolezza - Rirrupà - Ruciento

Relore - Rirrupo - Rui

Remonio - Risidderà - Rumila

Renaro - Risiddiruso - Ruppio

Responne - Rispietto - Ruppiosorda

Riavolo - Ritta - Rurici

Rice - Ritto - Rurmuta

- la "Y" dei termini inizianti can tale consonante si trasforma in "B"

Si tenga inoltre presente che, per una corretta lettura dei vocaboli:

a) le sillabe "scia" e "scio" hanno sempre il suono delle corrispondenti in lingua italiana in "sciacquare" e "sciopero";

b) le sillabe "chia", "chie", "chio" e "chiu", nonchè "ghia", "ghie", "ghia" e "ghiu"; vanno pronunciate, con un suono palatale, in unica emissione di fiato;

c) in assenza di corrispondente segno ortografico in lingua italiana, si è dovuto far ricorso alla coppia di consonanti "sb" per rendere una peculiare dizione dialettale, riscontrabile nel suono finale della parola inglese "fresh";

d) nessun termine dialettale inizia con "im" o "in" seguito da consonante, pertanto l'elisione della "i" è indicata con una virgoletta ().

 

Buona Consultazione.