Menu
A+ A A-

Capitolo 16 - Inno alla Vergine della Consolazione

O Maria, dai padri eletta

di noi tutti protettrice

fa che sia ognor felice

chi ti rende gloria e onor!

r. O Maria Consolatrice

nostra gloria e nostro amor!

Tutti i cuori a te devoti

cantan oggi le Tue glorie

ed esaltan le vittorie della gioia sul dolor!

O Maria Consolatrice ecc.

Di due secoli la storiaci

ammonisce che chi ha fede in Te

trova certa sede

d’ogni grazia e ogni favor.

O Maria Consolatrice ecc.

Per Te il muto la favella

un di ottenne e fu presago

di tua bella, augusta imago

fortunato esaltator.

O Maria Consolatrice ecc.

Quanti lustri tristi o lieti

son trascorsi da quel giorno

e ogni cosa a noi d’intorno

ci ricorda il Tuo fulgor.

O Maria Consolatrice ecc.

D. GIOVANNI TEDESCO (Da cantarsi sul noto motivo della canzoncina «Mille volte bene­detta »).

Mira, o Madre, quanti figli

son prostrati ai piedi Tuoi!

Deh, proteggi tutti noi,

dal serpente tentator!

O Maria Consolatrice ecc.

Da remoti lidi ognora

vengon tanti a questa terra,

che, gelosa, in sè rinserra

del Tuo trono il gran tesor!

O Maria Consolatrice ecc.

Questo mondo tristo e rio

d’ogni male e insidia è pieno;

sol ci resta aperto il seno

della madre del Signor.

O Maria Consolatrice ecc.

Siamo stanchi di soffrire;

ci travolge la tempesta;

oh, pietosa madre,

arresta del nemico il gran furor!

O Maria Consolatrice ecc.

Tu che sei Consolatrice,

deh consola i nostri cuori;

fa spuntare ancora i fiori

della gioia e dell’amor!

O Maria Consolatrice ecc.