Menu
A+ A A-

Shcuoppo (Scoppio)

Con l’avvento delle figurine a tema sportivo, si diffuse un gioco prettamente maschile detto shcuoppo. Esso si svolgeva fra due giocatori, talvolta fra tre, i quali contribuivano, con un identico apporto di figurine ciascuno, alla costituzione della posta in gioco. Il giocatore destinato ad effettuare il primo colpo incurvava, preventivamente, il pacchetto di figurine che disponeva su di una superficie liscia, con la parte concava rivolta verso l’alto. Quindi, arcuando leggermente la mano in modo da lasciare uno spiraglio fra l’estremità del pollice e la metà dell’indice, vibrava un colpo al suolo, in prossimità del pacchetto di figurine. Se ne produceva un rumore sordo (shcuoppo) e l’aria, compressa, fuoriusciva dal palmo della mano provocando il rovesciamento del pacchetto o di parte di esso. L’autore del colpo si aggiudicava le figurine capovolte e, nella conquista delle restanti, si cimentava il secondo e, eventualmente, il terzo giocatore.