Menu
A+ A A-

Lo chirchio (Il cerchio)

Il “troco”, cerchio di legno o di ferro, fu già oggetto di svago per i fanciulli dell’antica Roma. Derivato dalla “rùzzola”, gioco in voga nel 1600, consistente nel far rotolare, lanciandolo a mano o con l’ausilio di una cordicella, un disco di legno, quello de lo chirchio aveva carattere competitivo, risolvendosi in una gara di velocità da disputarsi fra ragazzi. Consisteva nel sospingere in avanti un cerchione di bicicletta, originariamente mediante un bastone. Successivamente il bastone fu sostituito dal cacciacarne (denominazione impropria, in quanto cacciacarne era il nome che definiva il forchettone a due denti utilizzato per estrarre dal pentolone i pezzi di bollito). Questo attrezzo era costituito da un bastone della lunghezza di circa un metro, ad un estremità del quale era fissato, perpendicolarmente, un uncino metallico ad un’unica ansa, che serviva da guida per il cerchione."