Attenzione
  • JFile: :read: Impossibile aprire file: https://query.yahooapis.com/v1/public/yql?q=SELECT+%2A+FROM+yql.query.multi+WHERE+queries%3D%27SELECT+%2A+FROM+flickr.photosets.info+WHERE+api_key%3D%22684752bb8dc2c5d94b52500405c47371%22+and+photoset_id%3D%2272157634336515887%22%3B+SELECT+%2A+FROM+flickr.photosets.photos%2850%29+WHERE+api_key%3D%22684752bb8dc2c5d94b52500405c47371%22+and+photoset_id%3D%2272157634336515887%22+and+extras%3D%22description%2C+date_upload%2C+date_taken%2C+path_alias%2C+url_sq%2C+url_t%2C+url_s%2C+url_m%2C+url_o%22%27&format=json&env=store%3A%2F%2Fdatatables.org%2Falltableswithkeys&_maxage=3600&callback=
Menu
A+ A A-

Warning: fopen(): php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.paternopolionline.it/home/libraries/src/Filesystem/File.php on line 345

Warning: fopen(https://query.yahooapis.com/v1/public/yql?q=SELECT+%2A+FROM+yql.query.multi+WHERE+queries%3D%27SELECT+%2A+FROM+flickr.photosets.info+WHERE+api_key%3D%22684752bb8dc2c5d94b52500405c47371%22+and+photoset_id%3D%2272157634336515887%22%3B+SELECT+%2A+FROM+flickr.photosets.photos%2850%29+WHERE+api_key%3D%22684752bb8dc2c5d94b52500405c47371%22+and+photoset_id%3D%2272157634336515887%22+and+extras%3D%22description%2C+date_upload%2C+date_taken%2C+path_alias%2C+url_sq%2C+url_t%2C+url_s%2C+url_m%2C+url_o%22%27&format=json&env=store%3A%2F%2Fdatatables.org%2Falltableswithkeys&_maxage=3600&callback=): failed to open stream: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /web/htdocs/www.paternopolionline.it/home/libraries/src/Filesystem/File.php on line 345

Carnevale, Sedicesima Edizione: 1997

{gallery}http://www.flickr.com/photos/paternopolionline/sets/72157634336515887/{/gallery}


Il tema scelto dalla Pro Loco è "I mezzi di trasporto". 

Fa da battistrada un trenino "Pro Loco Express" che trasporta bambini mascherati.

I carri:

  •  "Da macchiato di sangue a sporcato di merda" (1° classificato), realizzato dal geniale artista Felice D'Amato. In tono molto ironico e sarcastico il carro vuole simulare la reazione che Garibaldi, l'eroe dei due mondi, potrebbe avere se solo conoscesse gli ideali del leader della Lega Umberto Bossi. Vengono poste in forte contrasto queste due figure. Di fronte alla grandiosità ed eroismo di Garibaldi, che insieme ai suoi seguaci ha combattuto, a costo della vita, per creare una Italia unita, c'è la meschinità e mediocrità di Bossi, bersaglio degli escrementi del cavallo del Generale. Il balletto "I garibaldini" è interpretato dal bambini vestiti in camicia verde e colletto ricamato. In testa hanno un cappello verde e sul fianco destro una spada.
  •  "Prodi Bus" (2° classificato), realizzato dal gruppo "Fratres". Il carro allude al viaggio elettorale effettuato da Romano Prodi con lo scopo di illustrare il programma politico dell'Ulivo. Prodi, in abito clericale è raffigurato sul pullman che è spinto da D'Alema e Bertinotti. Il balletto, "Le zingare",(2° classificato)," è eseguito da ballerine in costume di zingare.
  •  "Peter Bossi e la Padania che non c'è" (3° classificato). Il carro raffigura una nave sulla cui prua c'è Bossi. Nella grande bocca del leader della Lega si intravede il Presidente della Repubblica Scalfaro. Ha la mano destra uncinata e nella sinistra regge un'ampolla contenete le acque del Po. Sulla poppa della nave è raffigurato un drago. Il balletto, "Indiani d'Oriente", è eseguita da giovani in tunica verde dalle cui spalle scende un velo bianco.  
  • "Il dirigibile", realizzato dal gruppo "Carpe diem". Il balletto è "Charleston" (3° classificato). 
  •  "Sogno di asino". Il balletto è "Giulietta e Romeo" (1° classificato). Le ragazze indossano un vestito di velluto color verde petrolio con un corpetto di stoffa damascata. Dello stesso colore è il costume indossato dai ragazzi, anche se più corto.

L'edizione XVI del carnevale paternese resterà negli annali come una delle più politicizzate, nel senso di dedicate alla satira politica.

Per celebrare la ricorrenza del carnevale paternese, grazie all'interessamento della Pro loco, il Ministero delle Poste ha istituito un ufficio postale distaccato, dotato di annullo speciale figurato.

Anche quest'anno la manifestazione è pienamente riuscita, grazie allo spirito di collaborazione che ha mobilitato l'intero paese. Non può essere certamente sottaciuto lo sforzo e l'impegno dei carristi che hanno dato, con sacrificio e tenacia e tanto buon gusto, vita ad una edizione del carnevale che ben poco ha da invidiare a manifestazioni analoghe. Paternopoli, infatti, nei giorni di domenica e di martedì, si è trasformata in un carosello di scherzi e di colori, allietata da un sole splendido.

Non stupisce che, a fronte di un quadro economico tutt'altro che lusinghiero, la voglia di divertirsi sia così tanta.

Puntuale alle quindici, sotto il sole che ha esaltato i colori sgargianti dei costumi e le decorazioni dei carri, è partita la sfilata nella cornice di folla che è diventata parte integrante di questo spettacolo dell'allegria e del buonumore...