Menu
A+ A A-

Carnevale, Quarta Edizione: 1985

b_usa_e_urss_co...
b_usa_e_urss_contro_le_armi_nucleari b_usa_e_urss_contro_le_armi_nucleari
il_trenino
il_trenino il_trenino
i_pirati
i_pirati i_pirati
sciopero_della_...
sciopero_della_fame sciopero_della_fame
usa_e_urss_cont...
usa_e_urss_contro_le_armi_nucleari usa_e_urss_contro_le_armi_nucleari
vii_non_rubare_...
vii_non_rubare_poco vii_non_rubare_poco


"Fatti e personaggi dello spettacolo" è il tema assegnato quest'anno.

I carri:

  • "Lo sciopero della fame" (1° classificato). Il carro, realizzato dalla contrada Casale, rappresenta Pannella che protesta per attirare l'attenzione dell'opinione pubblica mondiale sul grave problema della fame nei Paesi sottosviluppati.
  • "Le olimpiadi" (2° classificato). Il carro, realizzato dalla contrada Serra, è tutto circondato dalle bandiere di numerosi Stati. Al centro spicca la figura di Paperon de' Paperoni con sul capo, a mo' di aureola, il simbolo delle olimpiadi.
  • "Russia e America contro le armi nucleari" (3° classificato). Il carro è stato realizzato dal none Taverne. A dominare la scena ci sono due figure dalle dimensioni molto grandi, a testimoniare la potenza e il prestigio che essi hanno. Sono i due presidenti delle superpotenze mondiali, USA e URSS, che hanno in mano le sorti di tutto il pianeta. Essi da poco hanno stipulato un accordo storico, segno di grande civiltà: il piano di disarmo per ridurre la produzione di armi nucleari e per arrivare anche alla distruzione di armi già costruite. L'umanità intera deve scegliere nei momenti di crisi la via diplomatica: non ci dovranno essere più guerre, causa solo di morte e distruzione.
  • "Rockfeller". Il carro raffigura un palcoscenico. Nella parte anteriore spicca la figura di Rockfeller, la marionetta ospite d'onore a "Fantastico" mossa da un ventriloquo spagnolo. A lato ci sono Pulcinella e Colombina; al centro i ballerini vestiti con i classici costumi di Pulcinella e Colombina. Lo sfondo rappresenta un ventaglio multicolore.
  • Wè - Non rubare ... poco"

Il bel tempo ha sollevato il morale dei paternesi, che temevano di dover rinviare la sfilata a causa del ghiaccio e del freddo.

Uno splendido sole e un timido tepore hanno fatto sì che migliaia di persone giungessero a Paternopoli per godersi lo spettacolo.