Come arrivare (viabilità)

Napoli-Bari fino a Candela, poi direzione Melfi per proseguire sulla Basentana fino a Rionero in Vulture. Da Avellino imboccare Ofantina BIS direzione Lioni. Da li seguire le indicazioni per Rionero in Vulture oppure Laghi di Monticchio.

Descrizione del luogo

I laghi di Monticchio appaiono come due piccole gemme luccicanti, incastonate nel verde intenso del Monte Vulture, uno dei più antichi vulcani dell'Appennino meridionale. Si tratta di un antico edificio vulcanico spento da tempi preistorici unico esempio per l'Appennino meridionale di cono vulcanico plio-pleistocenico le cui caldere sono attualmente occupate da laghi. Il più ampio cratere del vulcano è il bacino ove attualmente sono i due laghi, anche se è possibile riconoscere altri crateri minori. La profondità massima dei due laghi è di circa 45 m. e sono separati da un istmo. L'emissario dei due laghi confluisce nel fiume Ofanto. Il Lago Grande ha una colorazione verde olivastro copre un'area di 40 ettari e si trova a quota 656 metri sul livello del mare, mentre il Lago Piccolo ha un'acqua di colore verde intenso copre un'area di 10 ettari e si trova a 658 metri sul livello del mare. Sulla riva del lago grande c'è moltissima vegetazione a canne ed è accessibile solo tramite apposite piattaforme in legno (3-4) che si fanno spazio nella vegetazione (a volte capitava di trovare 15pescatori su una sola piattaforma!!! altre volte nessuno). Il lago piccolo ha pochi punti dove si può stare in pace a pescare, anche perchè disturbano molto i pedalò soprattutto nel periodo estivo; non ci sono canne ne troppi alberi per cui i pescatori non hanno bisogno di nessuna pedana di accesso ma usufruiscono direttamente di scogli e protuberanze del terreno.

Qualità delle acque

Buona

Specie ittiche presenti e diffusione delle stesse

Lago Grande: La pescosità non è uniforme su tutto il lago. C'è una barca su un piccolo molo che tutti possono usare (cmq tutti possono portarsi un piccolo gommone) per andare a pescare nei punti più inaccessibili a piedi... c'è un punto del lago, accessibile solo in barca, in cui c'è un'estensione enorme di ninfae (solo in estate) e li, essendo anche soli ed in silenzio, si pesca davvero da Dio!!! Chi ha la possibilità di andarci torna sicuro con il cestino strapieno tra tinche persici e carpe (qualora non si pratichi pesca sportiva)...Riassumendo: Tinche (davvero abbondanti soprattutto dopo le 19) - persici (davvero molto infestanti e di dimensione media di 25-30cm, qui i pescatori usano molto, per questo pesce, il cucchiaino o l'impasto) , vaironi e triotti. Il lago presenta anche carpe molto grosse (esemplari superiori ai 15Kg...), persici trota (raro), trote varie (raro), cariassi (abbondanti), cavedani (abbastanza), anguille (di notte), qualcuno dice anche lo storione ed il luccio. Lago Piccolo: sono presenti carpe (abbondanti), tinche (abbondanti), anguille (abbondanti), persici (quasi infestanti), trote (anche di specie rare) ma soprattutto nel periodo estivo... in quello invernale c'è poca roba, sicuramente anguille, vaironi, alborelle e carassi ma di carpe e tinche nemmeno l'ombra (la temperatura del fondale scende di molto), persici a spinning con montatura leggera.

Tecniche di pesca consigliate

Ledgering con pasturatore, fondo(attenzione a radici sommerse e ad altri tipi di vegetazione nel lago piccolo!) , spinning, bolognese, carp fishing.

Esche e pasture

Di esche si può usare di tutto: bigattini, impasto a piacere, mais ecc ecc

Stagioni consigliate

Il periodo buono di pesca va da maggio a ottobre, direi che da quando comincia il periodo delle raccolte di castagne nel Lago Grande si può fare abbondanza solo di cariassi, persici, vaironi o alborelle... tinche scarsissime e carpe, come nel piccolo, nemmeno l'ombra... forse qualche anguilla.

Regolamenti vigenti e altre eventuali indicazioni

L'unico inconveniente è che li per accaparrarsi un buon posto bisogna andare all'alba o la notte...o essere fortunati di non trovare nessuno...infatti il lago non è accessibile ovunque.

Giudizio sintetico complessivo sull'itinerario proposto

Consigliabile sotto ogni aspetto

Per informazioni : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito Web : http://www2.nts.it/comune/atella/paese/sez07.html